Loading...

Quali sono le abitudini scorrette nei bambini?

Che spazzolino e dentifricio usare?

La scelta è importante e dipende dalla fase di età in cui si trovano i piccoli.

Alla loro comparsa i denti possono essere puliti con una garza arrotolata intorno al dito indice e passata avanti e indietro.

In seguito si può utilizzare uno spazzolino calibrato per l’età e i piccoli possono sperimentare il “gioco dell’igiene orale”.

Quando i ragazzi sono più cresciuti possono impiegare uno spazzolino manuale con setole di durezza media e testina piccola, così da poter raggiungere facilmente i denti posteriori.

Anche uno spazzolino elettrico può essere utile, soprattutto se rende lo spazzolamento più agevole e frequente.

Riguardo i dentifrici, il ministero della salute consiglia l’impiego di un dentifricio con 1000 ppm di fluoro, da usare almeno due volte al giorno in dosaggio pea-size (la quantità simile alle dimensioni di una lenticchia) già dopo i sei mesi di età.

Tra i sei mesi ed i sei anni, però, il piccolo dovrà essere controllato costantemente nelle procedure in modo che non usi ed ingerisca troppo dentifricio.